C’è un viaggio in programma ma non sai proprio che tipologia di trolley scegliere?
I tuoi colleghi ti consigliano la resistenza dei bagagli rigidi, ma i tuoi amici non riescono a rinunciare alla leggerezza dei trolley in tessuto?
Tranquillo, alla fine di questo articolo avrai sicuramente le idee più chiare e saprai scegliere con estrema semplicità quale sia il trolley più giusto per te!

Analizziamo insieme pregi e difetti delle 2 tipologie di bagaglio, cominciamo dai trolley in tessuto:

PREZZO
Perché le valigie morbide costano mediamente meno di quelle rigide?
Poiché queste ultime sono realizzate con materiali e metodi di fabbricazione più evoluti dal punto di vista tecnologico, quindi più costosi!

SCOMPARTI
Le valigie morbide hanno più tasche e scompartimenti.
Molte volte questo tipo di organizzazione serve ad avere sempre a portata di mano oggetti utili come documenti, biglietti, libri, accessori, chiavi, soldi ecc.

PESO
Anche se le valigie rigide si stanno ormai avvicinando alla leggerezza di quelle morbide, queste ultime hanno in genere un pregio: a parità di capienza pesano meno.

FLESSIBILITÀ
Essendo materiali espandibili, hanno una capacità di riempimento superiore rispetto ai trolley rigidi. Infatti molte volte questi tipi di trolley sono dotati di un’ulteriore zip che aumenta di qualche centimetro (solitamente 4/5 cm) la profondità del trolley, comoda per i tuoi souvenir!
Ma attenzione! Quando prepari il tuo bagaglio non riempirlo troppo, le cerniere sono uno dei punti più sensibili e potrebbero scoppiare!

Possiamo quindi giungere alla conclusione che se cerchi un bagaglio a mano da portare in cabina, un trolley morbido potrebbe fare al tuo caso in quanto non subisce i maltrattamenti tipici del bagaglio da stiva e non è indispensabile la protezione di un involucro duro, poiché il bagaglio non finisce in mani altrui, anzi durante il volo resta sempre con te.

 

Analizziamo adesso le valigie rigide:

RESISTENZA
La resistenza di una valigia viene determinata dal materiale di cui è composta: polipropilene o policarbonato sono i 2 materiali più diffusi, ma ci sono anche materiali di ultima generazione che uniscono una resistenza estrema ad una massima leggerezza, persino inferiore al peso di un trolley semi rigido. Un trolley rigido è considerato la soluzione ideale per non far stropicciare i vestiti e per proteggere gli oggetti fragili, mentre una valigia semi rigida subisce maggiormente urti e schiacciamenti ed è più soggetta a strappi e tagli.
L’inconveniente della rigida è che a volte può graffiarsi (o lesionarsi in rari casi) se viene sbattuta con troppa violenza.

SICUREZZA
I sistemi di protezione (lucchetto a combinazione, chiusura TSA, ecc.) sono presenti sia sulle valigie rigide che sulle morbide. Ma è evidente che un materiale rigido difende meglio il bagaglio da furti e manomissioni. Ad esempio, con un trolley morbido potrebbe bastare un semplice taglierino per aprire uno squarcio e bypassare qualunque chiusura di sicurezza, mentre violare un involucro duro è più complicato.

IMPERMEABILITÀ
Con un guscio solido e compatto i tuoi effetti personali saranno maggiormente al sicuro quando ti muovi sotto la pioggia o se in aeroporto si scatena un acquazzone proprio mentre all’esterno transita il carrello dei bagagli.
Anche alcune valigie morbide sono repellenti all’acqua, ma non garantiscono lo stesso livello di protezione.

DESIGN
Premesso che ognuno ha i propri gusti, il look moderno dei trolley rigidi li rende più appetibili sotto il profilo estetico. Una valigia rigida è considerata più alla moda e offre combinazioni di colori più seducenti.

PULIZIA
Pulire l’esterno di una valigia rigida è un’operazione facile e veloce: ti basta un panno imbevuto d’acqua ed eventualmente un sapone neutro!

Anche questa volta potremmo quindi affermare che un bagaglio rigido è ideale in ogni tipo di occasione, ed è perfetto quando si tratta di bagagli da imbarcare (soprattutto se il tuo viaggio prevede diversi scali e spostamenti)

L’ aspetto più importante in realtà è di verificare l’affidabilità del materiale utilizzato nella realizzazione della valigia, che spesso va di pari passo con la bontà della marca acquistata.
Non c’è una legge universale che determini quale trolley (rigido o morbido) sia migliore, sta a te analizzare le tue esigenze e scegliere di conseguenza il materiale che fa al tuo caso!

 

Ci auguriamo che questa guida ti sia stata d’aiuto, per qualsiasi altra informazione puoi compilare il form qui sotto, o scriverci al nostro numero WhatsApp oppure tramite i nostri canali social Facebook e Instagram

Rispondi